Trattamento dell'ansia

L'ansia è una risposta naturale del corpo e della mente di fronte a situazioni percepite come minacciose o pericolose. Tuttavia, se l'ansia diventa eccessiva e persistente, può limitare il benessere e la qualità della vita di una persona.
In ottica gestaltica, l'ansia è vista come un'emozione che si manifesta quando si perde il contatto con il presente e ci si concentra invece su preoccupazioni e paure riguardanti il futuro.

Secondo la gestalt, l'ansia può essere affrontata attraverso la consapevolezza e l'accettazione delle proprie esperienze interne, come sensazioni fisiche e pensieri. Ciò significa essere presenti nel momento presente e permettere alle emozioni di fluire attraverso di noi, senza resistere o cercare di controllarle.

Inoltre, la gestalt ritiene che l'ansia possa essere causata da una mancanza di integrazione tra le diverse parti del sé. Ad esempio, quando una persona si sente divisa tra ciò che desidera e ciò che ritiene di dover fare, può sperimentare ansia. In questo caso, la gestalt suggerisce di lavorare sull'integrazione delle diverse parti del sé attraverso la consapevolezza e l'esplorazione dei propri bisogni e desideri.

NARM (NeuroAffective Relational Model) è un modello di terapia somatica che si concentra sulla comprensione delle dinamiche relazionali tra corpo, mente e emozioni: l'ansia viene vista come un'emozione disfunzionale che si manifesta quando si percepisce una minaccia nel rapporto con gli altri. L'ansia, per il NARM altro non è che il risultato di traumi non risolti o di esperienze relazionali difficili. NARM suggerisce di affrontare l'ansia attraverso la comprensione e l'esplorazione dei modelli relazionali disfunzionali e la creazione di nuovi modelli di relazione più sani. Ciò può comportare l'apprendimento di nuove abilità sociali e la creazione di relazioni più sane e soddisfacenti.

In particolare, NARM identifica due tipi di ansia: ansia di attaccamento e ansia di separazione. L'ansia di attaccamento si verifica quando si ha paura di perdere l'amore o l'apprezzamento degli altri, mentre l'ansia di separazione si verifica quando si ha paura di essere abbandonati o rifiutati.

In sintesi, sia la gestalt che NARM offrono un approccio olistico utile per comprendere e affrontare l'ansia: la consapevolezza, l'accettazione e l'integrazione delle diverse parti del sé possono aiutare a gestire l'ansia in ottica gestaltica, mentre la comprensione dei modelli relazionali disfunzionali e la creazione di nuovi modelli di relazione più sani possono aiutare a gestire l'ansia in NARM.